Ci siamo, presto saremo finalmente libere di uscire di casa e dopo 80-90 o addirittura 100 giorni di clausura e rimedi fai da te, noi donne avremo bisogno di un restyling totale. A partire dalla ricrescita dei capelli, le unghie distrutte, i talloni screpolati, la schiena a pezzi, le gambe gonfie e qualche segno in più sul nostro viso, simbolo di questo difficile periodo.

Quali sono le accortezze che dovremmo avere se davvero stiamo pensando di rivolgerci ad un chirurgo plastico dopo il coronavirus?!

È finita la quarantena e vado dal chirurgo plastico

Non sono addicted alla medicina estetica, confesso di averla testata in passato, parlo di 15 anni fa, ma da quando sono mamma non ho più fatto nessun ritocchino, filler, botox o altro. Siccome nella vita non si può mai dire, e può darsi che anche io prima o poi decida di convertirmi ai trattamenti di medicina estetica, e magari potrei rivolgermi al chirurgo plastico dopo il coronavirus!

Ho chiesto qualche consiglio ad un amico che si occupa proprio di questo! Perchè la nostra vita dopo il coronavirus è cambiata e dovremo seguire delle nuove regole, nella vita di tutti i giorni e anche nella medicina.

Chirurgo plastico dopo il coronavirus: le cose assolutamente da sapere

IL CHIRURGO PLASTICO RISPONDE

L’ho chiesto ad un professionista, il Dottor Daniele Bollero, chirurgo plastico, membro del team Chirurgia Plastica Piemonte.

Cosa cambierà?

Chirurgo plastico dopo il coronavirus

Dopo questo periodo di clausura, molte donne avranno voglia di riprendere le proprie abitudini dopo un lungo e stressante periodo; ritrovare del tempo per se stesse dopo avere accudito i bambini, lavorato in smart working, fatto le maestre, le cuoche e le massaie.

Sicuramente andranno dalla parrucchiera, dall’estetista e forse avranno voglia di cancellare qualche rughettina o qualche inestetismo corporeo, quindi potrebbe essere che molte di loro pensino di rivolgersi proprio ad un chirurgo plastico dopo il coronavirus.

Gli appuntamenti saranno più diradati, per evitare assembramenti di persone nelle sale d’attesa. Dovrai avere più pazienza ma ci sarà più tempo e sarà una grande occasione per migliorare la conoscenza e il rapporto di fiducia tra paziente e medico.

Ci sarà maggiore attenzione alle strutture sanitarie dove si opera. Questo periodo difficile ha portato all’attenzione la necessità di standard di sicurezza elevati per i pazienti e gli operatori mettendo sicuramente in difficoltà strutture non pienamente autorizzati. Il vostro eventuale intervento sarà molto più protetto.

Come ci dovremo comportare?

Vale sempre la regola “se hai avuto la febbre o altri sintomi del coronavirus nei giorni precedenti l’appuntamento NON PRESENTARTI”. Certo è finito l’isolamento, ma le precauzioni non sono mai troppe.

In studio verrai accolta dal medico e dal personale con mascherina, guanti e occhiali e probabilmente vi misureranno la temperatura. Non abbiate paura è per la vostra sicurezza!

Quali trattamenti andranno per la maggiore?

Se stai pensando anche tu di andare dal chirurgo plastico dopo il coronavirus, inizia a pensare e ad informarti su quale sarà il miglior trattamento per te!
Con la mascherina in viso, è importante valorizzare lo sguardo, e sarà rivalutato il botulino. Ebbene sì, il tanto bistratto botulino sarà molto richiesto perché grazie alle semplici punturine si può ottenere un miglioramento molto significativo. Il botox o botulino va ad agire sulle rughe vicino agli occhi (zampe di gallina), su quelle tra gli occhi (“sembro sempre arrabbiata”) e sulle rughe frontali e il suo effetto dura circa 6 mesi.

Valuta i trattamenti estetici di medicina rigenerativa, si tratta di programmi medici con approccio naturale che partono dall’utilizzo di cellule staminali o fattori di crescita presenti nel nostro stesso corpo. Con il sangue ad esempio si ottiene il PRP (plasma arrichito di piastrine) che permette di migliorare la qualità della cute, di rinforzare i capelli tutto. Anche il tessuto adiposo può essere utilizzato per schiarire le occhiaie o migliorare il decolleté.

Molte mamme avranno avuto tempo per confrontarsi con il proprio corpo e dopo un periodo di riflessione potranno decidere di sottoporsi a dei trattamenti di Mummy makeover. Dopo la gravidanza i cambiamenti fisici possono essere anche importanti e ripercuotersi sulla sfera psicologica. Cosa significa?
Ritornare in forma dopo la gravidanza con la chirurgia plastica. Il chirurgo plastico in questa fase potrà essere d’aiuto con interventi dove il funzionale sconfina nell’estetica, come la correzione della diastasi dei muscoli addominali.
La diastasi può essere anche un punto di partenza per interventi che possono migliorare anche il tessuto adiposo accumulato, cosi come la pelle in eccesso sull’addome per ritrovare la sicurezza in se stesse e tornare a piacersi.

Il tuo consiglio? 

Prediligi i trattamenti di medicina estetica a quelli di chirurgia plastica, è semplice, poco invasiva, ti fa più bella, ti tira sul il morale e costa meno di un intervento chirurgico.

Come riconoscere un professionista serio?

Ricordatevi che ogni trattamento medico e chirurgico necessita di professionalità, sicurezza e qualità dei materiali. Occhio ai prezzi. Dopo una grande crisi, ci potrebbe essere una guerra al ribasso, è importante sapere con chi hai a che fare. Ti posso consigliare di valutare il curriculum del professionista, delle sedi dove opera e ricordati che puoi chiedere senza problemi che tipi di materiali vengono utilizzati. Altro piccolo trucco è la verifica dell’iscrizione del professionista alle società scientifiche di categoria, facilmente verificabile andando sui siti delle società stesse (www.sicpre.org – www.aicpe.org).

In conclusione

E’ importante avere un chirurgo plastico per amico, instaurare con il proprio medico e il suo staff un rapporto di alleanza. Avete obiettivi comuni, per il medico la vostra soddisfazione è importante e la fiducia che avete riposto in lui dopo un periodo cosi difficile deve essere assolutamente ripagata.

Grazie mille Dottor Bollero, quasi quasi ci ripenso e faccio un salto nel tuo studio per capire meglio come ritrovare un po’ della mia freschezza perduta!

E se ci stai pensando anche tu, il Dottor Bollero è un professionista serio che mi sento di consigliare.

Con affetto,
Marie

CONTATTI:

Dott. Daniele Bollero, chirurgo plastico lo puoi contattare QUI e seguire la sua pagina Facebook QUI