Il nostro week end tra Basilea, Colmar, freddo e capricci

Il nostro week end tra Basilea, Colmar, freddo e capricci

Quando il mese scorso mio marito mi disse di doversi recare a Basilea per lavoro, è partito il mio "yuppie"!!!

Entusiasmo a mille, ci faremo un lungo week end fuori porta, non vedo l'ora!!!

Per limitare i costi le mie amiche svizzere mi consigliano di cercare alloggio in Germania o Francia essendo Basilea sul confine. 

Tramite Airbnb trovo un bilocale nuovo molto carino a Huningue un paesino francese in Alsazia, che dista 15 minuti a piedi dal centro di Basilea, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo e così approfitto di un buono rimborso per il disagio della vacanza a Chiavari (vedi post la mia prima vacanza sola con i bambini).


Per famiglie numerose dormire negli alberghi può avere costi proibitivi. Le innumerevoli soluzioni offerte da Airbnb rendono il viaggiare accessibile a tutti, con spazi ampi e possibilità di cucinare.


Venerdì 1 dicembre è tutto pronto, pranziamo dai nonni e via si parte in direzione di Basilea!!!!

L'idea di partire dopo il pasto principale ci permette di fare parecchia strada con i bambini dormienti, cosa da non sottovalutare soprattutto per chi ha figli piuttosto vivaci.  

Appena arrivati Alberto va al suo meeting e noi prendiamo possesso degli spazi con massima disinvoltura.......

La perfetta mamma svizzera nata sotto il segno della vergine come sempre ripone i vestiti sugli scaffali suddivisi per benino.

Mettere in ordine mi è utile per velocizzare le pratiche di vestizione. Avere tutto accessibile mi aiuta visto che con 3 figli il caos è all'ordine del giorno. Lo faccio anche a casa, cerco sempre nuove soluzioni pratiche per la sopravvivenza al troppo che ci circonda.

I bambini invece trovano subito la scatola dei giochi. Voi direte "che bello così si intrattengono" ed è stato anche il mio primo pensiero "che bello ci sono puzzle, carte, libri e giochi di società"... ma quando hanno iniziato a giocare mi sono dovuta rimangiare le parole....

easymomswissmade_marie_biondini_viaggiare_bambini_svizzera_basel_francia_colmar_alsazia_famiglia.foto011

 ...quante pedine, carte, pezzi di puzzle ho raccolto da terra... lo so che tocca ai bambini riordinare, credete che non ci abbia provato?? 

"Non sono stato io, è stata Olivia", "non è vero mamma io non ho fatto niente, è stato Filippo". Che sarà pure vero ma povera stella ha 16 mesi....ed è nel pieno della fase sentiamo che rumore fa questa cosa.

Ebbene sì, appena messo piede in casa abbiamo per lo più litigato, loro hanno pianto e riordinato. Tra un "non toccare, non urlare e rimetti a posto" la sottoscritta è stata col sedere per terra fino a quando non è tornato papà e siamo usciti a cena. 


Per cena restiamo ad Huningue da "le Vauban" una brasserie carina che propone una versione francese della pizza non proprio light ma ottima (con cipolla, patate, lardo e formaggio fuso).

I bambini continuano ad essere abbastanza insofferenti ed io non sono da meno.

Nei giorni scorsi Filippo e Olivia sono stati malaticci e di conseguenza ho dormito poco e male, mentre di giorno mi sono imposta troppe cose da fare.

Mai porsi troppi obiettivi al giorno perchè sarebbero impossibili da portare a termine (me lo devo appuntare ovunque per non dimenticarlo!!!).


"E' una cosa matematica se sei stanca si impegnano a spaccarti i maroni il triplo!!!"

E dopo questa mia affermazione gli amici più simpatici potrebbero metterci un bel... "hai voluto la bicicletta?..." oppure "Ti vanti di quanto sia bella la vita in 5?? Tiè beccati questa" ...

Incasso e porto a casa, nella vita ci sono cose che vanno accettate.


Al ristorante non sempre si riesce a stare seduti e tranquilli a chiacchierare e mangiare in totale serenità, e questa è una di quelle sere!!!

Una coppia seduta al tavolo a fianco ci osserva per tutta la cena e quando si avvicina mi aspetto il cazziatone (anche perchè siamo piuttosto molesti ve lo posso garantire). Invece con un grande e tenero sorriso dicono: "Vi abbiamo osservati con un po' di malinconia per i momenti trascorsi...il tempo vola!!! Anche noi abbiamo 3 figli con 2 anni di differenza tra l'uno e l'altro che ora sono già grandi"

Che tenerezza mi hanno fatto! Chissà se saremo così anche io ed Alberto tra 15 anni, ancora mano nella mano al ristorante rimpiangendo le cene caotiche di oggi??

Lo spero, lo sogno con tutta me stessa!


Sabato mattina per colazione troviamo Shakespeare un posto fighissimo proprio di fronte a casa.

Siamo tutti gasati mentre a Tobia servono i soliti 5 minuti di silenzio/muso lungo/critiche per apprezzare questo particolarissimo posto e la giornata inizia a prendere colore!

easymomswissmade_marie_biondini_basel_colmar_svizzera_francia_viaggiarecoibambini_vacanze_famiglia_bambini.foto001

Nei giorni scorsi su Instagram ho letto alcuni post di persone entusiaste della cittadina Colmar in Alsazia, consigliano di visitarla proprio nel periodo pre natalizio perchè la piccola Venezia è nel massimo del suo splendore addobbata a festa.

Dista poco più di mezz'ora in auto e quindi, incuriositi, dedicheremo questa mattinata proprio a Colmar.

Lungo il tragitto i bambini cantano e sembra una perfetta giornata di amore ed armonia. 

Sembra...perchè a volte ti immagini e progetti un week end bello, anzi bellissimo e pensi di poter vedere tante cose serenamente.

Svegliati mamma!!! Con 3 bambini non è sempre così!!!! Il nostro week end di relax con moccio e tosse, papà febbricitante e mamma stanca parte in salita.... 


Colmar è una chicca, un bonbon! E' davvero molto carina, le vetrine addobbate per Natale sono curate nei minimi particolari e si respira un'aria magica

Ci si trova catapultati in un paese da favola.....la cosa che si sono dimenticati di dire è che.... fa un freddo cane.

easymomswissmade_marie_biondini_viaggi_vacanze_bambini_famiglia_svizzera_basel_colmar_francia_alsazia.foto002

Ovviamente non pensavo di andare ai Caraibi, i bambini sono tutti imbardati ma l'aria è terribilmente fredda. Gela la faccia, le mani ed i piedi. Filippo che è particolarmente sensibile parte con un pianto isterico inconsolabile....

Avete presente tenere 20 minuti in braccio un bimbo che strilla e si dimena ????

Sono infiniti... tutti ti guardano e pensano "oh questa mamma cattiva cos'avrà fatto..."

Tobia ed Olivia non perdono occasione per battineccare, è un continuo litigare, menarsi e lamentarsi...entriamo in un negozio di giocattoli e Olivia decide di fare la cacca, che ovviamente non riusciamo a pulire perchè Filippo si è addormentato nel marsupio, quindi come faccio??? Chiedere a papà di cambiarla in piedi non è il caso... Amen se la terrà addosso (le terrà caldo ah ah ah che mamma cattiva).

Sono le 13.30 e cerchiamo invano un posto per mangiare e riscaldarci ben bene. Nel frattempo la gente è quadruplicata, sbucano persone da ogni parte, i vicoli sono sempre più intasati, fiumi di persone da non riuscire quasi a muoversi. Su tripadvisor sono segnalati tantissimi ristoranti ma la maggior parte espone il cartello "service complet" mentre i pochi liberi hanno code infinite. Noi 5 con passeggino gemellare e marsupio abbiamo sicuramente scarsissime possibilità di trovare un posto.... 

Diventa un incubo. Tutto molto bello per carità.... addobbi con orsacchiotti, temi natalizi, biscotti profumati, giostrine, alberi, alberelli, ghirlande, colori, luci e lucine, ma dopo 2 ore non ne possiamo più...!!! Mi viene da piangere!!!!! Filippo dorme tutto storto nel marsupio e non oso muovermi per paura che riparta con le urla... ho male al collo, mi scappa la pipì, mi sento impotente, piccola e anche degenere... 

Che idea folle ma come ho potuto pensare di divertirmi con i bambini qui???? 


Note importanti:

1. Con i bambini piccoli non organizzare escursioni all'aperto in dicembre se fa freddo.... Non si può fare!!! Anzi dovrebbero proprio vietarlo per legge!!! 

2. Portare sempre scorta cibo anche se ritenuto superfluo.


E mentre cerchiamo di ritrovare il parcheggio coperto sgomitando tra la gente (...ma quanti sono???) i grandi crollano dal sonno sul passeggino. Li posiamo addormentati sui seggiolini dell'auto e fuggiamo!!!!

Quello che voglio adesso è riscaldarmi, mangiare e un bagno.

Cerchiamo raggiungere il Museo del giocattolo a Basilea visto che ha un ristorante interno, ma il nostro fattore C anche oggi non ci abbandona e contagia il navigatore che non riconosce la viabilità.... tra piste ciclabili, lavori in corso e vie pedonali, riusciamo a parcheggiare dopo 1 ora.

Basilea è una città da girare a piedi, coi mezzi pubblici o in bici....decisamente!

Sfiniti troviamo parcheggio alla Migros e decidiamo di rifocillarci al self service. Vista l'ora tarda il nostro pasto consiste in torte, brioche salate, panini al salame e succhi di frutta che la sottoscritta ingurgita a casaccio, tra avanzi e bocconi nuovi, come se non mangiasse da giorni. Si sono fatte le 16.30 ho freddo, ho allattato ripetutamente Filippo e sono stanca (credo di  non averlo scritto vero???? Sono stancaaaaaaaa....). 

La visita al museo, ça va sans dire, è rimandata.


Per cena resteremo a casa e sono felicissima di aver optato per un appartamento così possiamo rilassarci...

easymomswissmade_marie_biondini_airbnb_viaggi_bambini_famiglia_francia_colmar_basilea_svizzera.foto004

La nostra sarà una cena alternativa visto che in dotazione non c'è la pentola per la pasta e neanche il sale...solo dei micro pacchettini di sale per l'insalata da asporto... vabbè mi chiamo easymom giusto? ...Mi adatto!!!

Per i bambini è stato molto divertente mangiare sugli sgabelli rotanti...per me un po' meno .... tra bicchieri di vetro pesanti, posate da grandi e piatti in ceramica...non bastavano 2 occhi per salvare il salvabile!!!! 

Fortunatamente tutte queste emozioni fanno addormentare presto la tribù.


ll mattino ha l'oro in bocca e sono tutti allegri per il terzo giorno della caccia al tesoro organizzata per l'avvento.

easymomswissmade_marie_biondini_viaggiare_bambini_famiglia.foto012

Replichiamo la colazione da Shakspeare che la domenica offre un'ottimo brunch. 

easymomswissmade_marie_biondini_viaggiare_famiglia_bambini_francia_colmar_basilea_svizzera.foto005

Ci siamo persi la giornata di ieri ed ora dobbiamo scegliere una sola cosa da fare a Basilea a discapito della visita della città: andremo al Museo del giocattolo.

Lo zoo e altri musei li vedremo tra qualche anno, stavolta è andata così, non potevamo immaginare fosse così difficile e non voglio arrabbiarmi


Al Museo del giocattolo non c'è tanta gente così i bambini possono visitarlo liberamente e goderselo alla grande!!!

easymomswissmade_marie_biondini_basel_svizzera_museodelgiocattolo_viaggiare_famiglia_bambini.foto006

E' il paradiso di orsi, bambole, profumi e giostrine. Tutto suddiviso per tema e per data di costruzione, nelle grandi vetrine ci sono tantissimi giocattoli; dagli oggetti più antichi ad altri più recenti, costruzioni varie, opere minuziose, precise e stupefacenti. 

easymomswissmade_marie_biondini_svizzera_bambini_viaggi_famiglia_basel_museodelgiocattolo.foto006

Non si rompe nulla ed è possibile vedere tutto grazie agli sgabelli in dotazione. 


Trascorriamo 2 ore bellissime. 

Pochi battibecchi per lo più per accaparrarsi la tigre cavalcabile, però siamo davvero rumorosi....perché ??? .....Insomma io sono una mamma così discreta ah ah ah!!!

Bambino euforico = bambino felice

Devo solo avere pazienza e cercare di gestirli al meglio? Dovrei farli zittire e portarmi degli zombie appresso?

Sarei curiosa di sapere se visti da fuori sembrano felici allegri oppure maleducati, spocchiosi e malgestiti.... 


Recentemente ho letto degli articoli sulle cause della maleducazione dei bambini di oggi e pare che sia colpa dei genitori che non sono in grado di educarli e mi sono sentita una cacca.

Insomma io ce la metto tutta, forse non sono perfetta, non sono la mamma più pacifica e paziente, però ci provo. A volte sbotto, ma sfido chiunque con 3 esseri urlanti agitati a non perdere la pazienza.....

Leggere quegli articoli mi ha lasciata perplessa: dove sbagliamo? Come mai i bambini non ci ascoltano e dobbiamo ripetere almeno 20 volte le stesse cose? Sono forse troppo piccoli per seguire istruzioni semplici del tipo togli "il pigiama" oppure "vieni a lavare i denti"? Pretendiamo troppo?

Ho letto di alcune mamme che si sono affidate a psicologi specializzati.

Dovrei essere valutata io come mamma? Mi darebbero indicazioni su come intervenire al meglio oltre a dirmi "mantieni la calma, guardali negli occhi, parlagli e fatti spiegare cosa succede"? Che è facile da dire ma non funziona con tutti i bambini.

Ci ho provato e ci provo tutti i giorni; Tobia si chiude a riccio e mette su una faccia abbacchiata che se sei irritata o stanca ti provoca ancora più nervoso. Olivia invece urla e si dispera, è bravissima a fare scenate ma quando le parli si apre e spiega cosa le sta accadendo rendendo decisamente più facile interpretare il suo disagio.


Oddio ma quanto è difficile fare i genitori.... cosa si può fare? 


E' stato un week end lungo e faticoso ma ho capito molte cose, sono più forte e pronta ad affrontare la vita di tutti i giorni con grinta!!!

Tutto serve, tutto aiuta, ci rafforza e ci mette di fronte ai nostri limiti.

Li osservo mentre dormono come angioletti e sono sicura: ce la posso fare!!!

easymomswissmade_marie_biondini_famiglia_vacanze_viaggi_svizzera_basilea_francia_colmar_bambini.foto013

 

Se sono felice??  Certo che sì!!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando è il momento giusto per togliere il pannolino??

Quando è il momento giusto per togliere il pannolino??

Guida alla scelta delle scarpe invernali per bambini

Guida alla scelta delle scarpe invernali per bambini