LA MIA DONNAVVENTURA  GRAND RAID AFRICA AUSTRALE

LA MIA DONNAVVENTURA GRAND RAID AFRICA AUSTRALE

Recentemente mi è capitato spesso di raccontare a più persone la mia esperienza con Donnavventura, un tuffo nel passato e un po' di malinconia mi assale.

Correva l'anno 2005, lavoravo come modella a Milano da una decina d'anni e in quell'anno presi parte ad un programma di Rete 4 chiamato "Wonderful world" in qualità di inviata speciale nel mondo del lusso. Che ve lo dico a fare...una figata assurda!!!!

In 3 puntate ho avuto la possibilità di vedere Napoli, la costiera Amalfitana, Sorrento e Capri, e poi in Costa Azzurra tra Nizza e Cannes durante il festival del cinema con tanto di partecipazione ad eventi mondani top, e dulcis in fundo il Sud Africa, Cape Town, il Kruger National Park con i lussuosi Lodge e Johannesburg.

Insomma viaggi da sogno, soprattutto per una paesanotta come me figlia di genitori che per scelta non hanno mai viaggiato.

Ed è proprio durante le registrazioni di questo programma che mi viene proposto di partecipare alle selezioni di Donnavventura, per il mio spirito di adattamento, la mia allegria e per la mia predisposizione all'avventura.

Sulle prime ho dei dubbi ma decido comunque di partecipare alle selezioni per capire meglio di cosa si tratti. Nel mese di luglio 2005 trascorro un week end a Clusone in Val Seriana (Bergamo) con altre candidate e veniamo sottoposte a vari "test attitudinali" psico-fisici.

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_selezioni_rete4_mediaset_grandraidafrica_africa_viaggiare_scoprire.foto005

Al termine della selezione io ed altre 5 ragazze veniamo scelte come titolari del nuovo team di Donnavventura.

I miei dubbi si sciolgono completamente e mi preparo a partire per una grande avventura attraverso l'Africa Australe.


L'11 agosto del 2005 dopo aver fatto una serie di vaccini, preparato il bagaglio interamente fornito dalla redazione e consegnato il cellulare al grande capo, parto con le mie nuove compagne Donnavventura per questo Gran Raid dell'Africa Australe!!!

Atterriamo a Johannesburg dove ci attendono i 4 pick-up rosso fiammante da allestire per un viaggio abbastanza estremo....forse da casa non si immagina che sia proprio tutto reale, si può pensare che dietro ci siano una ventina di persone....e invece no. 

Donnavventura è proprio come si vede in tv.

Ovvero il "mega capo" Maurizio (nonché ideatore e produttore del programma e persona di riferimento per tutti), un cameraman e 6 ragazze temerarie.

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_africa_grandraid_2005_rete4_mediaset_trasmissionetv_mamma_avventure_viaggi.foto001

Una volta equipaggiati i pick-up si parte alla volta del Kruger National Park in Sud Africa.

Qui inizia il vero contatto con la natura africana, con le persone e gli animali che abitano questo meraviglioso paese; zebre, leoni, impala, giraffe, elefanti, bisonti, ippopotami, scimmie,... col passare dei giorni diventano famigliari e ci è capitato di trovarli al mattino "pascolare" allegramente intorno agli alloggi incuranti della nostra presenza....(beh un po' di strizza io l'ho avuta in più occasioni ;);)).

easymomswissmade_marie_biondini_krugernationalpark_donnavventura_rete4_mediaset_programmatv_viaggiare_africa_sudafrica.foto010

Dopo un paio di giorni lasciamo il Sud Africa per dirigerci in Mozambico, lo attraversiamo percorrendo le strade più improbabili ed impervie, è difficile mantenere la rotta senza perdersi di fronte a varie interruzioni stradali o deviazioni assolutamente non segnalate. Sulla mappa sono segnalati i vari punti con pericolo di mine...ecco, insomma, io avevo il compito di controllare l'itinerario con il grande capo e non vi nascondo che non fossi proprio serena! (Oltretutto eravamo senza cellulare ed isolati da tutto e tutti...). 

Grazie ai GPS riusciamo comunque ad orientarci nei meandri della savana e arriviamo sane e salve a destinazione. 

Ci è già chiaro da subito quanto sia fondamentale essere vigili e presenti, occhi aperti e rimboccarsi le maniche; il viaggio non è affatto semplice e per nessuna ragione è consentito distrarsi.

Però il programma si chiama Donnavventura e così deve essere altrimenti sarei andata alle Maldive no???!!! ;)

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_grandraid_africaaustrale_malawi_mozambico_viaggiare_avventura_trasmissionetv.foto011

Durante il percorso ci è capitato di dormire in tende o capanne fatte di arbusti, sterco e paglia, su un semplice tappeto di rami intrecciati, sotto un cielo di stelle.

Abitazioni gentilmente cedute dalle varie comunità indigene che vivono con semplicità, in armonia con la natura, nei villaggi disseminati lungo piste di sabbia appena tracciate, non può che toccare il cuore incontrare facce sorridenti, felici, e grande ospitalità.  

Abbiamo spesso mangiato per strada, tanto pollo, riso e pane dall'aspetto decisamente poco invitante, cucinati al momento in luoghi non sempre troppo puliti (diciamo che la divisione tra cucina e bagno molto spesso non è delimitata e gli insetti ovviamente sono ovunque...).

In questo viaggio c'è poco da fare la schizzinosa, "mangi la minestra o salti la finestra" diceva mia mamma.... eh sì ho dovuto mangiare quello che c'era per andare avanti.....

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_grandraidafrica_africa_viaggiare_trasmissionetv_malawi.foto007

 

Tappa successiva, le coste del Mozambico da dove imbarcarsi per raggiungere l’arcipelago incontaminato di Bazaruto. 

Un posto incredibile, un complesso di isole dalle spiagge deserte e dall’acqua cristallina. Credo di aver trovato il vero paradiso terrestre proprio lì, tra le spiagge bianche incontaminate dell'isola di Benguera a Vilanculos.

Lì sì che a tratti mi sono sentita un po' in vacanza, alcuni giorni di sosta hanno fatto bene alla mia testa ed alle mie chappe che rischiavano di diventare quadrate per le ore trascorse alla guida ;);). 

easymomswissmade_marie_biondini_vilanculos_islabenguerra_mozambico_donnavventura_rete4_mediaset_africa.foto008

Dopo km e km sotto il sole rovente e su terreni polverosi, un tuffo in questo mare è il più grande dei regali.

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_granraid_africaaustrale_mozambico_isoladibenguerra_avventura_viaggi_mamma_trasmissione_rete4.foto002

Lunghe corse per la spiaggia, giri in barca per visitare gli isolotti disabitati e l'incontro con la comunità dei bambini hanno reso decisamente piacevole il lavoro di Donnavventura...e ne abbiamo anche approfittato per fare il bucato...insomma era quello che ci voleva, due giorni più easy!!!


Il poter trascorre alcune ore in compagnia di tutti questi bambini è stato un toccasana per il mio cuore, io che sognavo questo incontro dalla prima elementare quando venne a raccontare la sua storia un medico che viveva in Africa. Lo ricordo come fosse oggi, "Un Ticinese tra i Pigmei". 

Non vi nascondo che sarei rimasta lì, per sempre!


Cos'è Donnavventura?

Una trasmissione tv, un reality on the road trasmesso in differita con un montaggio fatto in studio.  Lo scopo della trasmissione è quello di mostrare itinerari sconosciuti, posti difficili da raggiungere e raccontare la nostra avventura, 6 ragazze come tante altre, sempre e solo a bordo di pick-up. Percorriamo giornalmente circa 500 km, non c'è nessun autista, cuoco, telefono, internet e nessun comfort. Spesso non c'è acqua per lavarsi e i cibo è quello che si trova sul posto, le condizioni igieniche non sono delle migliori e trattandosi di Sud Africa, giusto per rendere il tutto più easy, la guida è a destra....piccolo dettaglio non indirrefente sopratutto per una pilota come me!!!

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_trasmissionetv_viaggi_avventura_africaaustrale_malawi_mozambico_sudafrica_tanzania.foto012

Ogni giorno, ognuna di noi tiene un diario del tragitto percorso, racconti dei posti visitati e delle emozioni provate. Scattiamo foto, ci documentiamo su quanto visitiamo per i servizi televisivi e prepariamo reportages per le varie testate giornalistiche. Insomma non è sempre facile perchè oltre a viaggiare per moltissime ore, circa 6-8 al giorno, ci si deve accontentare di una pulizia sommaria con le salviettine umide o (quando siamo fortunate) di acqua torbida per poi lavorare al pc, quando il desiderio più grande sarebbero una doccia calda ed un materasso morbido e pulito per riposare.

Lo so sono un po' cruda, questo per far capire che sì è tutto stupendo ma questo non vuol dire essere in vacanza .....e non è proprio una passeggiata di salute!!!!


Terzo stato il Malawi, qui la natura cambia, i colori, i profumi ed anche la lingua (si parla inglese mentre in Mozambico portoghese), purtroppo siamo solo di passaggio in direzione Tanzania, ma non ci lasciamo sfuggire il suggestivo Lago del Malawi con una gita in barca al tramonto. 

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_trasmissionetv_viaggi_africa_malawi.foto008

Il giorno seguente raggiungiamo il Ruaha National Park in Tanzania, un parco naturale sperduto, difficilissimo da raggiungere con un percorso quasi tutto off road (infatti i turisti arrivano solo con aeroplani privati)...qui riesco veramente ad entrare in contatto con la natura e la fauna africana. Alloggiamo in piccoli bungalow semplici in riva al fiume dove si abbeverano elefanti, coccodrilli e bufali...la notte il silenzio è inquietante, interrotto, solo a tratti, dal frusciare delle foglie o dai versi indecifrabili di un predatore notturno.

Al mattino è un vero spettacolo della natura svegliarsi con il barrito degli elefanti e fare colazione circondati da buffe scimmiette!

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_sudafrica_ruahanationalpark_africa_viaggiare.foto009

Lasciamo questo meraviglioso parco per dirigerci a Dar Es Salaam e proseguire successivamente per il Kenya. 

Purtroppo la mia avventura si conclude con questo magnifico ricordo perchè il giorno seguente durante la trasferta verso Dar Es Salaam vengo portata in ospedale per un controllo insieme a Daria che sembra davvero messa male (potete immaginarvi nel cuore dell'Africa che ospedale fosse...). Sono piuttosto debole, il mio metabolismo ha bisogno di molti carboidrati e sono dimagrita molto. A mia sorpresa mi viene diagnosticata la malaria, nessun sintomo riconduce a quella malattia e nonostante il mio disappunto vengo rimandata a casa e ahimè sostituta....

Mi ritrovo così, dall'oggi al domani in una camera di albergo in compagnia di Daria, febbricitante e tremolante, ad organizzarmi il viaggio di rientro a Milano. 

La carovana è partita di primo mattino, il programma prevede moltissimi km e le 2 sostitute avvisate tempestivamente stavano già raggiungendo la tappa successiva in Kenya. 


Che dire, ho trascorso un mese molto intenso, fatto di momenti felici e spensierati con le mie nuove 5 amiche, ho imparato a vivere a stretto contatto con persone sconosciute, a dare tutta me stessa per gli altri, ad apprezzare un sorriso ed ogni piccolo gesto d'affetto.

Ho imparato a non ascoltare troppo le urla del capo spedizione e credo di aver imparato a conoscere meglio gli uomini e le loro debolezze...

Ho lasciato il cuore in questo continente vasto e meraviglioso; nella mia mente ho ancora vivo il ricordo dei colori della terra, del mare, dei tramonti e delle albe, l'immensità dell'orizzonte e gli occhioni dolci dei bambini che con il sorriso sulle labbra chiedono in dono una penna o un quaderno....

....eh sì, il mal d'Africa, vi garantisco, esiste davvero!!!

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_trasmissionetv_viaggi_avventure_grandraidafricaaustrale_africa_sudafrica_malawi.foto005

Sono trascorsi più di 12 anni e ancora ci penso... penso alle ragazze, penso che purtroppo alcune le ho perse di vista, penso che forse avrei potuto resistere di più, che forse mi sono persa qualche occasione per essere più diplomatica....

Ma più di tutto penso all'Africa, ai bambini, al sogno che avevo già a 6 anni, quello di stare lì con loro; ed ho proprio voglia di tornare con la mia famiglia, per mostrare loro i posti del mio cuore! 

Viaggi unici che aprono il cuore e la mente.

- Grazie Donnavventura -

easymomswissmade_marie_biondini_donnavventura_rete4_mediaset_grandraidafricaaustrale_sudafrica_viaggiare_avventura.foto012
MAMMAFIT MANTIENITI IN FORMA CON IL TUO BAMBINO

MAMMAFIT MANTIENITI IN FORMA CON IL TUO BAMBINO

OFFICINE CREATIVE  IMPARARE A RIPARARE

OFFICINE CREATIVE IMPARARE A RIPARARE