IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 13

Se mi segui sui social avrai visto che il mese scorso ho avuto l’onore di partecipare in qualità di testimonial per il progetto cicatrici al Barolo Fashion Show #BFS.

Quando si pensa al mondo della moda ci si immagina un mondo asettico, superficiale e privo di sentimenti, un mondo che si basa solo sull’apparenza…

Forse in parte è anche così, presi dalla frenesia del lavoro il tempo per stringere rapporti veri è davvero poco …. ma in tanti anni di lavoro come modella posso assicurarvi che ho potuto conoscere anche persone dal cuore grande che continuano a far parte della mia vita.

E poi ci sono anche manifestazioni che vogliono unire la moda al cuore ed è proprio per questo che sono stata felicissima di prendere parte al Barolo Fashion Show che con il progetto cicatrici vuole dare risalto a donne straordinarie.

COS’E’ IL PROGETTO CICATRICI?

Cicatrici è parte integrante del Barolo Fashion Show, Festival Internazionale della moda “GLOCAL” per scoprire e sostenere giovani talenti della moda.

Si è svolto nella meravigliosa cornice di Barolo, nelle Langhe-Roero e Monferrato il 31 maggio, 1 e 2 giugno.

“Cicatrici è un’assoluta novità, un bellissimo progetto fatto di testimonianze di persone coraggiose che si sono mese a nudo raccontando un segno importante (cicatrice) della propria vita ed il percorso che ha portato la propria sofferenza a diventare un punto di forza.”

Racconta Marina Garau direttrice artistica del Barolo Fashion Show.

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 2

“Un percorso narrativo che ha voluto mettere le cicatrici (tangibili o invisibili) al centro della passerella, al fianco di ogni stilista, e farci così riflettere.”

Nel magnifico borgo di Barolo, precisamente nella Piazza Marchesi Falletti antistante il Castello Falletti sede del prestigioso “Wi-Mu – Museo del Vino”, sabato 1 giugno si è svolta una sfilata di Alta moda con partecipazione di stilisti affermati italiani e stranieri.

IN PASSERELLA, AL FIANCO DI OGNI STILISTA, 16 TESTIMONIAL DI CICATRICI.

16 persone che hanno vissuto, sofferto e che hanno avuto la forza di superare le proprie difficoltà.

“Da sempre la moda esiste per nascondere al mondo le cicatrici del corpo e dell’anima dietro una “maschera” di bellezza ed eleganza.”

Prosegue Marina Garau

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 11

Il Barolo Fashion Show ha voluto far riflettere il pubblico e far comprendere che le cicatrici possono essere portatrici di bellezza.”

Storie non ordinarie di persone straordinarie che hanno avuto il coraggio di mettere a nudo la loro sofferenza e farci così riflettere.

“Cicatrici nasce dunque dall’esigenza di esaltare le ferite, siano esse fisiche o morali, per espandere il processo di guarigione raccontandosi con sincerità al pubblico.”

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 18

PER ME E’ STATA UNA GRANDISSIMA EMOZIONE POTER TORNARE IN PASSERELLA DOPO TANTI ANNI….

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 4

… avere mio marito con i bambini tra il pubblico ha reso tutto ancora più forte

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 16

e sono felice di aver raccontato la mia storia al Barolo Fashion Show.

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 10
IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 15

Io, una donna normale, una donna semplice con un bellissimo sogno da sempre; un sogno chiamato famiglia.

Io che trovo finalmente il principe azzurro a 35 anni, lo sposo, accolgo Viola dentro di me, la vedo nascere, la accarezzo, la annuso e la perdo….

Tutto avviene nel giro di 4 giorni, e la mia storia da favola meravigliosa si trasforma così nel peggiore degli incubi.

E’ stato difficile e doloroso ma non mi sono lasciata abbattere, ho alzato la testa ed ho lottato per costruire il mio sogno.

Esserci riuscita ed essere andata anche oltre la mia immaginazione di famiglia è per me la vittoria più grande!

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 6

Ma non mi sono sentita sola, il progetto Cicatrici ha raccolto tantissime testimonianze, forti, pesanti, anche più difficili della mia.

Voglio citare Mihaela Slav perchè la sua è una storia davvero difficile, lei è stata derubata della propria vita per oltre 3 anni per mano di uno stalker.

Ha subito violenze fisiche e verbali, sequestro, inseguimento e minacce a tutte le ore del giorno e della notte, ma soprattutto ha vissuto nel terrore.

Rischiando di perdere la vita, ad un certo punto si è rifiutata di credere che la volontà di questo individuo potesse prevaricare la sua ed ha scoperto una via d’uscita.

Oggi Mihaela è un’affermata artista ed ha realizzato collezione accessori chiamata “scars” (cicatrici in inglese).

Ahmed Karam un giovane immigrato egiziano sopravvissuto alla traversata del Mediterraneo.

Fabiola Mancini è stata vittima di violenza domestica, fisica e psicologica; dopo anni di abusi è riuscita a trovare la forza di scappare e ricominciare da zero ed ora è una bravissima cantante.

La bellissima Belinda Kloechner, giovane ragazza dagli occhi di ghiaccio, è stata operata alla colonna vertebrale e si ritrova con una lunghissima cicatrice sulla schiena, nonostante questo lavora come modella.

Cecilia De Marchi dislessica e vittima di bullismo è ora una bravissima stilista emergente.

Dotata di estro e stile, ha presentato proprio al Barolo Fashion Show la sua ultima capsule collection per il brand di famiglia “Beltepà”.

Queste sono solo alcune delle meravigliose persone conosciute a Barolo.

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 12

Cosa dire se non “GRAZIE” a Marina Garau per avermi dato la possibilità di aprire il mio cuore e perchè no, essere d’esempio a chi sta male e pensa che non ci sia via d’uscita.

IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 14

Forza, so che è difficile, non dico che passa, il dolore non passa, ma il sorriso torna e si può tornare a vivere una vita felice.

Con affetto, 
Marie
IO E LA MIA STORIA AL BAROLO FASHION SHOW - IL PROGETTO CICATRICI, QUANDO LA MODA APRE IL SUO CUORE. 7

SE VUOI CONOSCERMI MEGLIO LEGGI ANCHE:

  • La storia del mio angelo Viola QUI
  • La storia del mio amore “da favola”, un amore nato sui social QUI

Tutti i dettagli sul Barolo Fashion Show li puoi trovare QUI

Un grazie particolare alla fotografa Sanda per le bellissime immagini