Se cerchi qualcosa di molto particolare e divertente per vestire i tuoi bambini ti consiglio Goganga, un brand di abbigliamento 100% made in Italy.

Ti presento Valentina, anima e cuore creativo di questo marchio davvero originale e creativo.

LO STREET STYLE DI GOGANGA ABBIGLIAMENTO PER BAMBINI ORIGINALE E CREATIVO

Raccontami di te

Sono nata in una famiglia molto movimentata, da genitori dinamici e giovanissimi, appena ventenni, mio padre medico e mia madre insegnante. Ho avuto modo di fare intense esperienze di vita in terre lontane, per via del lavoro di papà che trovandosi a dover andare all’estero per periodi lunghi, anche di un anno, ha voluto condurre con sé la sua famiglia. E poi l’andare e venire molto frequente fra Roma e l’Abruzzo per via delle nostre origini romane e dei parenti che andavamo spesso a trovare.

Tutto questo per dire che sono cresciuta piena di stimoli e d’energie, esuberante e curiosa verso il mondo e le sue culture, conscia del fatto che interculturalità, contaminazione sociale, diversità, sono concetti e parole, dense di significati positivi, e sentirmi cittadina di un mondo cosmopolita è una sensazione del tutto naturale.

Penso di aver proiettato tutto delle mie idee ed esperienze, nel lavoro così come nella vita: la moda ha sempre fatto parte di me, la seguo con grande curiosità, e con attenzione crescente. Lavorando per anni in un’agenzia pubblicitaria ho avuto la possibilità di confrontarmi ulteriormente con questa realtà ma è stata la passione originaria ad ispirarmi e farmi intraprendere questo cammino.

Goganga parla di me, sono io in primo luogo, ciò che mi piace, incuriosisce e anima.

Ho cercato di ricavarmi uno spazio in cui riconoscermi al meglio, attraverso uno stile divenuto sempre più personale, ritenuto vivace, estroverso, spumeggiante, e perché no, anche stravagante, ma, come credo di aver fatto comprendere, ciò che per alcuni è forse eccessivo, per me è segnale identificativo di creatività e originalità.

Quando hai deciso di iniziare e come sei partita col tuo progetto?

Sono partita col progetto di Goganga per merito (e per colpa) di Massimiliano, mio marito e più grande sostenitore, che ha visto in me un potenziale inespresso. Senza di lui, lo dico con grande onestà, non avrei avuto di certo il coraggio né la possibilità di iniziare questa avventura.

La scintilla è scattata con la nascita dei nostri tre figli, è stato solo allora che ho sentito l’esigenza di creare qualcosa per loro.

Qualcosa di diverso rispetto all’esistente in fatto di abbigliamento per bambini, senza denigrarne i pregi, sia chiaro, anzi è stato grazie all’esistente, spulciando riviste, guardando canali, seguendo stilisti e marchi di moda, che ho cercato di distaccarmi e intraprendere nuove vie.

Quali sono le tue idee e dove trovi ispirazione?

Le mie idee sono frutto della personale esperienza di vita, e strettamente legate al gusto per la moda, che ho ricercato seguendo tendenze, anche al di là dei classici confini.

Mi piace molto la singolare bizzarria dell’oriente, lo spiccato gusto nell’osare abbinamenti allegri, vivaci e mai convenzionali.

Le prime ispirazioni sono nate dal quotidiano, dall’osservazione del mondo in cui ci troviamo, dalla bellezza della natura in cui ci immergiamo quotidianamente, allo stesso tempo unica, ma anche parte della vita di ogni giorno. In alcuni capi si può quasi intravedere la forma di una corolla di un fiore, di una nuvola, la radice di un albero.

Così è Goganga, in essa convivono serenamente due anime: l’una innovativa, ricercata che osa, più estroversa, l’altra, gemella, più essenziale, adatta al quotidiano. Mi piacciono molto i tessuti ricercati (non propriamente da bambini), gli jacquard, i colori vivaci, gli abbinamenti mai scontati, i mix di tessuti e le vestibilità over.

Cosa possiamo trovare da Goganga?

Goganga è un marchio di abbigliamento interamente Made in Italy per bambini e ragazzi dai 4 ai 16(S), con “sconfinamento” anche nelle taglie M e L per le mamme. Capi, tessuti e forme mi rispondono e corrispondono pienamente, li vorrei io per prima indossare e non nascondo che  lo faccio spesso quando posso!

Direi che le collezioni Goganga sono ricche di varietà; capi per ogni situazione e momento della giornata, da quelli casual, metropolitani, a quelli più ricercati, adatti ad occasioni importanti. Quando siamo partiti avevamo tantissime idee, immagini nella mente, che abbiamo realizzato una collezione talmente ricca di proposte da sembrare una collezione nella collezione. Ovviamente nelle successive abbiamo provato a contenerci sia come numero di capi che come varietà di tessuti: non è stato facile ma ce l’abbiamo messa tutta.

Qual è il tuo stile?

Il mio stile è come ho accennato, ispirato alla routine giornaliera, perché vuole entrare nelle case, e nelle abitudini del vivere quotidiano. Adoro, In particolare, il mondo denim per le sue molteplici variazioni e la sua duttilità nella lavorazione; lo trovo un tessuto unico, insostituibile, e sempre attuale, lo dimostra il fatto che non è mai passato di moda, anzi, è sempre più di tendenza.

In questi anni ho avuto la possibilità e la fortuna di fare esperienza sul campo seguendo dal vivo le diverse le diverse fasi della lavorazione, ho imparato così modalità sempre nuove, mai banali e fonte d’ispirazione continua.

Come ti vedi alla fine di questo brutto periodo?

Sinceramente? Un poco provata ma anche piacevolmente rinnovata. Nell’arco di questi anni l’offerta nel modo della moda bimbi si è incrementata notevolmente, anche i brand più affermati hanno realizzato collezioni per l’infanzia, convivere con colossi come ad esempio Zara o HM, o con grandi e piccoli nomi che si distinguono continuamente per proposte o prezzo incide sul nostro fare, ma rappresenta al contempo uno sprone, uno spunto di riflessione da cui ripartire per migliorarci. Guardiamo al nostro passato, come parte di un percorso di crescita, non in negativo ma a qualcosa che ci ha forgiato, migliorato, ed è sempre in divenire.

Credo di essere maturata, più concreta e consapevole. 

Ho capito che in questo settore avere le idee chiare non basta, che essere “troppo” al di là degli schemi non sempre paga, che è necessario fare i conti con le richieste del mercato, e che il mercato non sempre ti rispecchia appieno, ma questo è anche il bello della moda, no?

Dove possiamo acquistare Goganga?

I primi anni abbiamo cercato una via “tradizionale” e forse, col senno di poi, più adatta a brand affermati: ci siamo affidati ad agenzie/rappresentanti che hanno tenute le nostre collezioni nei loro uffici, facendo Campagna Vendita ai negozi multibrand. Questa, inizialmente, è stata la nostra unica modalità di sviluppo commerciale.

Purtroppo ci siamo scontrati con una serie di fattori che non sempre si sono dimostrati favorevoli ad un nuovo brand, a conduzione pressoché familiare e con una produzione di piccoli volumi totalmente “made in Italy”.

Ci siamo presi una pausa di riflessione per sviluppare una modalità diversa, cercando di sfruttare le opportunità dell’e-commerce, un canale probabilmente più adatto alla nostra dimensione.

Inoltre, nel frattempo, abbiamo avuto l’opportunità di valutare e concludere degli accordi per lo sviluppo all’estero, da cui speriamo di trarre i primi benefici nei prossimi anni.

Da poco abbiamo, perciò, attivato la modalità di acquisto on-line dei nostri prodotti (al momento capi delle precedenti collezioni a prezzi scontati) dal sito goganga.shop, integrato con la pagina Facebook e il profilo Instagram “Goganga_official”.

Il profilo IG è il canale social che da sempre abbiamo privilegiato ed ora è possibile acquistare direttamente dai post che pubblichiamo.

Poi c’è sempre la mail infogoganga@gmail.com per qualsiasi altra informazione di contatto.

Ultima nota

L’attuale emergenza “coronavirus” ci ha imposto uno stop anche per la collezione FW20/21, che avrebbe dovuto essere in produzione proprio tra marzo e giugno. Avendo a che fare con piccole aziende/laboratori per taglio, confezione, lavaggi, stampe che hanno chiuso la loro attività da marzo a, probabilmente, inizio maggio, recuperare il tempo perduto è praticamente impossibile.

Anche lo sviluppo della prossima collezione SS21 è abbastanza a rischio, in quanto, ad oggi, non abbiamo ancora ricevuto tutti i tessuti che abbiamo campionato nelle fiere di settore a febbraio. 

Grazie Valentina, è bellissimo leggere tanta passione e dedizione nelle tue parole, mi auguro davvero che tutto vada per il meglio!

Già, purtroppo la situazione attuale è molto delicata; non solo i piccoli brand stanno facendo fatica a vendere le nuove collezioni P/E 2020, ma rischiano di mandare a monte 6 mesi di lavoro, di ricerca, di studi, di disegni e l’acquisto dei tessuti per la realizzazione della nuova collezione autunno inverno che dovrebbe già essere avviata ….

Ecco perchè è così importante il nostro sostegno ai piccoli brand made in Italy, perchè ogni piccolo gesto può essere di grande aiuto.

Io continuerò a parlarne qui sul blog e quotidianamente sui social, per farti conoscere tante piccole realtà speciali, perchè sono convinta che tutti insieme ce la faremo!

Con affetto,
Marie

E questa è la mia Olivietta qualche mese fa…. la mia bimba arcobaleno è la fan nr 1 di Goganga 😉

Dove trovare Goganga:

Facebook QUI

Instagram QUI

sito e-commerce QUI

SOSTENIAMO I PICCOLI BRAND 100% MADE IN ITALY:

  • Born in berlin – moda donna e uomo urban chic QUI
  • Black and wire – gioielli con filo di metallo QUI
  • Buso shoes – calzature da donna di classe QUI
  • Irreplaceable – la maglieria chic di Elisa Giordano QUI
  • Artistante – opere pittoriche su stole e accessori QUI
  • Scialabà Jewels – gioielli unici realizzati a mano QUI
  • Mammaramao – borse e accessori hand made personalizzati QUI
  • i Versiliani – abbigliamento per bambini per il giorno e per la notte QUI
  • Emme’z Jewels – gioielli eco sostenibili QUI
  • Banlieue – abiti esclusivi limited edition QUI
  • Depetit – vesti i tuoi bambini con abiti chic e comodi QUI
  • Ludovico Marabotto – borse geniali made in Italy QUI